Russare e fasi del sonno

Il sonno influisce positivamente sul nostro corpo, dormendo, riposiamo fisicamente e mentalmente, per svegliarci al mattino rinfrescati e pronti per nuovi compiti. Il russare interferisce con il nostro sonno tranquillo, che ci rende stanchi al mattino e non dormiamo abbastanza, il che provoca cattivo umore dall’inizio della giornata. Conosciamo le fasi del sonno dal chiudere gli occhi al sonno profondo di un uomo, diamo un’occhiata alla differenza nel corso del sonno normale e dormiamo con il russare.

Fasi del sonno:

  • fase 1 – standby,
  • Fase 2 del sonno superficiale,
  • 3 fasi transitorie,
  • fase di sonno profondo 4,

REM (Rapid Eyes Movement). In questa fase compaiono i sogni e il cervello, nonostante sia il più attivo, viene rigenerato per prepararsi al giorno successivo.

Passiamo attraverso le fasi di sonno 1,2,3,4 – dal sonno superficiale (fasi 1 e 2) al sonno profondo (fasi del sonno 3 e 4), quindi ritiriamo dal sonno profondo al sonno superficiale, terminando con la fase REM.

In che modo il russare influisce sulle fasi del sonno?

Le ultime due fasi devono durare abbastanza a lungo per consentire al sogno di adempiere alle sue funzioni e grazie a questo ci sveglieremo riposati. Tuttavia, se il sonno viene interrotto dal russare con le apnee, le pause della durata di circa 10 secondi e si verificano entro un’ora, questa condizione è considerata una malattia. Pause o apnee disturbano il sonno perché si verificano fino a diverse centinaia di volte in una notte.

Disturbi del sonno:

  • disturbi organici del sonno – sono uno dei sintomi di un’altra condizione mentale o somatica, ad esempio disturbi dell’insorgenza e della durata del sonno, apnea notturna, narcolessia e catalepsia;
  • disturbi del sonno inorganici – causati da fattori emotivi, ad esempio insonnia inorganica, sonnambulismo, ansia notturna, incubi, stress.

Gli effetti del non dormire

A causa della mancanza di sonno, abbiamo anche una capacità significativamente ridotta di ricordare le informazioni, nonché una velocità di reazione ridotta, che può essere pericolosa se guidiamo un veicolo allora. Va anche ricordato che senza dormire è impossibile funzionare e vivere affatto. Quando una persona è sveglia 36 ore o più, iniziano a comparire nausea, vomito, vertigini e mal di testa, così come le macchie scure davanti agli occhi e l’ipersensibilità a vari stimoli. Se non dormiamo ancora più tempo, possono apparire allucinazioni o psicosi gravi. Quindi il sonno è necessario come l’aria.

Abbi cura del tuo sonno tranquillo.